Altissima Luce

21 maggio - ore 21:00 Chiesa di San Filippo Neri

Il Laudario di Cortona
secondo Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura

Paolo Fresu, tromba, flicorno, effetti
Daniele di Bonaventura, bandoneon, effetti
Marco Bardoscia, contrabbasso
Michele Rabbia, percussioni, laptop
Orchestra da Camera di Perugia
Gruppo vocale Armoniosoincanto
Franco Radicchia, maestro del coro

Testimonianza unica di musica sacra praticata intorno al 1200 nei borghi di Toscana e Umbria, il Laudario di Cortona è il primo documento noto di volgare italiano posto in musica. È naturale che un repertorio così antico abbia stuzzicato la creatività di due musicisti
da sempre alla ricerca di nuovi stimoli: Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura hanno così scelto di ampliare e destrutturare queste brevi melodie con un nuovo afflato jazzistico. L’Orchestra da Camera di Perugia e il Gruppo vocale Armoniosoincanto sostengono il
quartetto mantenendo viva la connessione con la musica liturgica medievale.Paolo Fresu è oggi uno dei migliori esempi del jazz europeo contemporaneo. Artista onnivoro e insaziabile, compone la sua musica lasciandosi contaminare dalle sonorità più varie. Condivide la sua
curiosità con Daniele di Bonaventura, compositore, arrangiatore e pianista-bandoneonista di estrazione classica che nella sua ricerca artistica non si è mai posto limiti.

Produzione Umbria Jazz/Sagra Musicale Umbra

Ingresso gratuito

Dove

Sto caricando la mappa ....